Stampa

Continuità che apprendono

Una comunità di apprendimento è un gruppo di persone, più o meno vasto, che condivide comuni valori, conoscenze ed emozioni; persone capaci di innescare comportamenti che assecondano la possibilità di imparare gli uni dagli altri.

Tali comunità sono diventate un modello per un approccio interdisciplinare alla formazione continua basato su schemi comportamentali cooperativi.

Alcuni studiosi, (p.es. McMillan, Chavis, Longworth ecc.)  spiegano che ci sono vari fattori chiave che definiscono un senso di Comunità; alcuni di questi sono:

  • adesione
  • influenza
  • soddisfacimento dei bisogni individuali
  • eventi condivisi ed emotivamente connessi.

A loro volta, questi fattori possono avere diverse accezioni.

Tali comunità generano spazi culturali propri e schemi valoriali unici.

I membri di una comunità di apprendimento sentono dunque un senso di lealtà al gruppo (appartenenza) che a sua volta alimenta in loro il desiderio di continuare a lavorare e aiutare gli altri; così facendo il loro operato condiziona la vita stessa della comunità che ancora  influenzerà egli stesso, ponendo in una condizione attiva e non solo reattiva rispetto al contesto (influenza).

Una comunità che apprende riesce a soddisfare esigenze particolari dei suoi membri, consentendo loro di esprimersi liberamente (p.es. per chiedere aiuto o informazioni specifiche), di condividere storie ed esperienze emotive (alimentando le connessioni emotive condivise).

La comunità che apprende è in un ciclo virtuoso continuativamente autoalimentato in cui scopre, genera, modifica e distrugge le conoscenze individuali e collettive.

Come lavoro

Contattami

  • Antonio Massari
    Via Durazzo 35, 70121 Bari Italy
  • Telefono:
    +39 393 1863378
  • email:
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Seguimi su: